Il volgarometro

Tra i molti meriti attribuibili alla prestigiosa rivista Focus, spicca senza dubbio una puntuale catalogazione (graficamente addolcita da un simpatico termometrone) delle parolacce italiane. Esse sono suddivise in tre macrocategorie universali: Imprecazioni, Insulti, Maledizioni. Si va dal triviale “Rabbino!” all’osceno “Ateo!”, passando per mostruosità come “Infame!”, “Ciccione!” e altri abomini irripetibili.

Sedetevi prima di leggere, signore dal mancamento facile. Reggete saldamente il vostro monocolo, gentiluomini. Ché si sa, il Volgarometro non la manda a dire.

[Enrico Mazzardi]

Contrassegnato da tag , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: