Dante era un rancoroso

[Mattia Filippini]

Dante, si sa, era uno che ce l’aveva con tutti, uomini, donne, città, esseri animati e non; serbava talmente tanto rancore che difficilmente riusciva a trattenersi in pubblico: litigava con tutti e non era ben accetto nella maggior parte dei bar delle città italiane. Ecco alcune delle sue magnifiche tirate:

-Ahi, Pisa, vituperio delle genti (canto XXXIII)

-Ahi Genovesi, uomini diversi

d’ogni costume e pien d’ogne magagna (canto XXXIII)

-Godi, Fiorenza, poi che se’ sì grande

che per mare e per terra batti l’ali,

e per lo ‘nferno tuo nome si spande! (canto XXVI)

E poi la mia tirata preferita, quella su Vanni Fucci nel canto XXIV. Vanni Fucci è un ladro violento e sanguinario e come tale è condannato a essere incenerito dal morso di un serpente, per poi rapidamente riprendere forma di uomo:

 Vita bestial mi piacque e non umana,

sì come a mul ch’i’ fui; son Vanni Fucci

bestia, e Pistoia mi fu degna tana.

Vanni Fucci è anche un bestemmiatore sacrilego (forse da qui la mia simpatia) che predice a Dante tutte le sue sventure, per poi fare un gesto sconcio (il gesto delle fiche che, per vostra informazione, si fa mettendo il pollice tra l’indice e il medio piegati e volgendo la mano, così chiusa, verso chi si vuole offendere) ed essere praticamente pestato dai serpenti che gli piombano addosso da ogni dove:

Al fine de le sue parole il ladro

le mani alzò con amendue le fiche,

gridando: “Togli, Dio, ch’a te le squadro!”.

Da indi in qua mi fuor le serpi amiche,

perch’una li s’avvolse allora al collo

E poi via a parlar male di Pistoia:

Ahi Pistoia, Pistoia, ché non stanzi

d’incenerarti sì che più non duri

Quindi se andate a Pisa, a Firenze, a Genova o Pistoia è buona norma evitare di citare i versi danteschi, che ce l’hanno ancora legata al dito. Fatelo solo in casi estremi, per esempio se una macchina targa PI vi taglia la strada o sta per mettervi sotto sulle strisce pedonali. In quel caso un bel “vituperio delle genti” non ve lo toglie nessuno e già che ci siete fate pure il gesto delle fiche che ormai sapete come si fa.

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: