La vera storia degli Aztechi

“Quando gli spagnoli li hanno scoperti, c’è stata tanta pubblicità che le navi facevan la fila per andarli a depredare. Così loro hanno perduto tutto quello che avevano; e quelli rimasti si sono ritirati nel fitto del bosco. Hanno continuato a avere città, ma hanno dovuto cambiare lo stile dell’architettura, per non dare nell’occhio e attirare di nuovo la bramosia degli spagnoli.

Prima di tutto non tagliano alberi, come facevano per dare spazio alle piazze e alle strade. Ma dicono: qui ci sarebbe una piazza grandissima, ma è coperta di bosco per non farla vedere; qui c’è la via sacra, ma è camuffata dalle piante selvatiche se no ci vengono ancora a saccheggiare.

E le piramidi non le fanno più lisce e squadrate, con i gradini ad angoli retti; ma sono coperte da muschio, da rampicanti, e la pietra non è lavorata in cubi regolari da costruzione, ma l’han lasciata come si trova in natura, tutta scagliosa e accidentata, altrimenti chiunque li può individuare, anche da molto distante.

Anzi, la pietra non l’hanno neanche staccata, e dicono: “questa è la roccia per far le piramidi, la roccia migliore, ma è meglio lasciarla così, dove si trova, non levigata, se no arrivano i predatori”. E dunque per loro le montagne di marmo sono città non costruite. Ci girano attorno e dicono: “bellissimo, qui c’è un’architrave non ancora scolpita, ma sarebbe superba; qui c’è un gigantesco obelisco di tufo, ma non è ancora staccato e drizzato; e è meglio”. […]

In un certo senso la loro civiltà è più fiorente che mai, perché la materia, dicono, a loro non può più resistere. Prendono un sasso e guardandolo per delle ore in tutte le venature lo cesellano come un merletto, ne fanno un gioiello finissimo.

[Ermanno Cavazzoni, Il poema dei lunatici, Guanda, Parma, 2008]

Contrassegnato da tag , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: