Cooperativa di narrazione popolare

Da qualche settimana è nato un nuovo progetto molto interessante che ci chiama Cooperativa di narrazione popolare (da ora in poi CNP); gli ideatori non sono nuovi a chi frequenta l’ambito delle riviste letterarie e della piccola editoria: stiamo parlando di Enrico Piscitelli, autore della raccolta di racconti La minima importanza (Las Vegas edizioni, 2011), Ilaria Giannini (Facciamo finta che sia per sempre, Intermezzi, 2009) e Jacopo Nacci (lo ricordiamo per il godibilissimo Dreadlock!, Novevolt, 2011).

Quali sono le idee che stanno dietro alla CNP? Idee nobilissime come la libertà e la condivisione. L’intento è quello di lavorare insieme per creare qualcosa con diversi punti di vista e con diverse sensibilità; ma la cosa più importante è la volontà di arrivare direttamente dallo scrittore al lettore, senza passare da mediatori editoriali. E i Wu Ming? direte voi, che siete sempre attenti. Sì, è un’idea dei Wu Ming che c’entrano, come c’entrano con il 75% delle iniziative che si fanno online. Quindi fatevene una ragione.

La CNP ha già pronto il primo lavoro: si chiama Lo zelo e la guerra aperta, ed è scaricabile gratuitamente come ebook dal loro sito coopnarrazionepopolare.wordpress.com. Si tratta di tre racconti che narrano di precariato, nepotismo, spaesamento, studi universitari come una zavorra, solitudine. E via dicendo. Suvvia, siete ancora qui a leggere? Andate e scaricate, non vi arrestano mica.

[Mattia Filippini]

About these ads
Contrassegnato da tag , , , , , ,

5 thoughts on “Cooperativa di narrazione popolare

  1. enpi scrive:

    non vorrei sbagliarmi, ma mi sa che tutti i libri dei WM – anche a due o quattro mani – hanno un editore vero e proprio. controllo, però :)
    e-

    • mattiafilippini scrive:

      A dire il vero molti racconti dal loro sito sono senza editore e liberamente scaricabili. per esempio i racconti di Anatra all’arancia meccanica sono stati liberi per anni, prima che venissere pubblicati. In ogni caso è una scelta coraggiosa che avete deciso di fare e per questo meritate i nostri complimenti :)

  2. enpi scrive:

    vero, ricordo i due racconti con editore e agente. li avevo letti parecchio tempo prima che uscisse l’Anatra. il punto è che loro riescono a strappare condizioni notevoli agli editori che li pubblicano – per esempio il download gratuito. sarebbero, sì, un esempio da seguire.

  3. […] Su Lo zelo e la guerra aperta hanno scritto anche S.A., Nicola Ciccoli e Matteo Pascoletti. Della CNP hanno parlato anche Gabriele Ametrano e Mattia Filippini. […]

  4. […] Su Lo zelo e la guerra aperta hanno scritto anche S.A., Nicola Ciccoli e Matteo Pascoletti. Della CNP hanno parlato anche Gabriele Ametrano e Mattia Filippini. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.585 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: